Istituto Comprensivo "Monsignor Saba" Elmas

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home

Propedeutica Musicale

E-mail Stampa PDF

Propedeutica Musicale  

Nelle Indicazioni nazionali per il curricolo della Scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione, in corrispondenza del campo di esperienza intitolato “Immagini, suoni, colori”, così si legge: “Il bambino, interagendo con i vari paesaggi sonori, sviluppa le proprie capacità cognitive e relazionali, impara a percepire, ascoltare, ricercare e discriminare i suoni all’interno di contesti di apprendimento significativi”. 

Tenendo in debito conto sia questo punto di partenza che le varie competenze chiave europee - in particolar modo la competenza relativa alla “consapevolezza ed espressione culturale” – e sia le diverse competenze chiave di cittadinanza, è possibile costruire validi percorsi di educazione musicale che possano anche mettere a fuoco le particolari caratteristiche del discorso musicale stesso. 

Nei video, oltre agli obiettivi specifici di apprendimento che verranno descritti di volta in volta, si possono mettere in luce anche alcuni obiettivi trasversali che possono riguardare sia l’educazione musicale in particolare che tutti e cinque i campi di esperienza in generale.

Questi obiettivi trasversali si possono così elencare:

1)   Rispettare gli interventi di tutti i componenti del gruppo

2)   Sviluppare un proprio gusto estetico

3)   Sviluppare la coordinazione motoria

4)   Familiarizzare con alcuni brani appartenenti al repertorio della musica colta, propria della nostra tradizione culturale europea

5)   Mantenere l’attenzione e la concentrazione per tutta la durata del brano da eseguire

6)   Sviluppare le capacità logiche

7)   Sviluppare le capacità analitiche 

Inoltre, tra gli obiettivi specifici di apprendimento presenti in tutte le attività proposte nei video, possiamo elencare in primis

1)   Lo sviluppo del senso ritmico 

                        ma anche: 

2)   Il familiarizzare con i diversi timbri sonori prodotti dagli strumenti utilizzati e appartenenti allo strumentario Orff

3)   Il familiarizzare con le diverse tecniche di esecuzione proprie dei vari strumenti musicali utilizzati

4)   Il saper giocare con l’alternanza tra timbri sonori diversi e quindi tra gruppi diversi di bambini che a turno interagiscono tra loro

5)   Il saper osservare e rispondere in maniera appropriata alla gestualità dell’insegnante  

Video 1

 Video 1 - La danza delle ore - Sez. A

 Il primo video è stato realizzato da un gruppo di otto bambini di quattro anni della Sezione A, tra cui un’alunna affetta dalla sindrome di Sotos.
Il brano utilizzato si intitola “La danza delle ore” e si tratta di uno dei brani più noti del balletto “La Gioconda” di Amilcare Ponchielli.
Questo brano viene utilizzato fondamentalmente per far rendere consapevoli i bambini dell’esistenza dei suoni e dei silenzi presenti nella struttura del discorso musicale.
I bambini saranno invitati a suonare a tempo in corrispondenza dei gesti dell’insegnante e a mantenere il silenzio in assenza della sua gestualità.  

Video 2

Video 2 - Barcarolle - Sez. F

Il secondo video è stato realizzato da un gruppo di undici bambini di quattro anni della Sezione F.
Il brano utilizzato è la famosa “Barcarolle” di Jacques Offenbach, tratta da “I racconti di Hoffmann” opera fantastica in cinque atti.
Questo brano è stato scelto per rendere consapevoli i bambini dell’importanza dell’accento metrico, il quale cade sul primo movimento di ogni misura.
A questo scopo i bambini sono invitati, tramite la gestualità dell’insegnante, a suonare solo in corrispondenza di questi particolari accenti musicali. 

Video 3

Video 3 - L'elefante - Sez. L 

Il terzo video è stato realizzato da un gruppo di sei bambini di quattro anni della Sezione L.
Il brano utilizzato si intitola “L’elefante” tratto dall’opera “Il carnevale degli animali” di Camille Saint-Saens.
E’ un brano scritto in forma di Valzer e viene utilizzato per far distinguere l’accento forte dagli altri due accenti deboli di ogni battuta, tipici del tempo di Valzer.
I bambini saranno invitati ad osservare i gesti delle due mani dell’insegnante e a suonare di conseguenza. La mano sinistra indicherà l’accento forte, mentre la mano destra indicherà i due accenti deboli di ogni battuta.  

Video 4

Video 4- Il piccolo fiume sez. A + F + L

Il quarto video è stato realizzato da tutti i bambini delle Sezioni A F L, composte in tutto da cinquantasette bambini di quattro anni.
E’ un esempio che mette in evidenza quanto l’educazione musicale si possa inserire in maniera trasversale e perfettamente integrata con tutti i campi di esperienza della scuola dell’infanzia.
Il brano musicale utilizzato in questo video è il famoso “Pizzicato Polka” scritto da Léo Delibes per il suo balletto “Sylvia”. Viene inserito come conclusione della storia intitolata “Il piccolo fiume”, storia a sfondo ecologico, rielaborata dai bambini attraverso dei disegni e raccontata con i loro pensieri spontanei.
Attraverso questo ultimo brano i bambini prendono consapevolezza della similitudine tra “discorso verbale” e “discorso musicale” e nello specifico tra “domanda e risposta” in musica. Infatti i bambini saranno invitati dai gesti dell’insegnante a rispondere sempre con due battiti, da eseguirsi sempre uguali e a tempo, subito dopo aver ascoltato di volta in volta le diverse frasi musicali del brano.
Il video, vincitore del terzo premio del concorso “Save the water” indetto per promuovere la salvaguardia dell’acqua quale bene comune universale ed elemento fondamentale per la vita, è stato realizzato con la collaborazione di tutte le docenti delle Sezioni A F L.
Lavoro realizzato dalla docente Neoassunta Maria Luisa Golosio

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Maggio 2017 07:16  

Scuolanext
Banner
Banner
Banner

Neoassunti

Banner
Banner
Banner
Dott. Luca Manunza
Banner
Banner
Banner
Banner

Manovre di disostruzione

Banner
Banner

Chi è online

 44 visitatori online
Banner
Banner

Tutti a Iscol@

Banner

Questo sito web fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di piu consulta la sezione privacy.

Per proseguire devi accettare i cookies da questo sito o modificare le impostazioni del tuo browser

EU Cookie Directive Module Information